Il suono che (in)canta del trombone di MASSIMO LA ROSA

Per il giovane Massimo La Rosa era bello, a metà degli anni Ottanta, andare in giro con la banda per la sua Belmonte Mezzagno e paesi vicini, suonando a processioni e feste varie. Ancor più quando, fermatisi in piazza, attaccavano Rossini, Verdi e tutte quelle belle arie che piacevano alla gente. Un piacere che a Giuseppe è rimasto anche oggi che, trentasettenne, è uno dei migliori trombonisti del mondo e suona, come trombone principale, nella Cleveland Orchestra, una delle miglioriLeggi altro

CONCORSO INTERNAZIONALE PER TROMBA E TROMBONE ad Aymavilles(AO)

22 MAGGIO 2009    AUDITORIUM DI AYMAVILLES (AO) TROMBA 1° premio Enrico NEGRO 2° premio Serena BASANDELLA 3° premio Laszlo MOLNAR TROMBONE 1° premio non assegnato 2° premio Jean Sébastien SCOTTON e Arabella BRAYER 3° premio Christelle MOUCHON e Nir EREZ ARTICOLI CORRELATI: Intervista a VINKO GLOBOKAR   https://gaetanolopresti.wordpress.com/2009/04/24/vinko-globokar-musicista-classico-ma-non-troppo/Leggi altro

VINKO GLOBOKAR: musicista classico, ma non troppo

E’ un musicista classico, ma non troppo. E’ suo, per esempio, il trombone solista nella colonna sonora del film “Les parapluis de Chebourg”. Ma ha, anche, accompagnato Edith Piaf, Charles Aznavour e Maurice Chevalier. E nelle caves di Saint Germain des Pres ancora ricordano sue infuocate jam session con Lucky Thompson e Kenny Clarke. Chi è, dunque, lo sloveno Vinko Globokar? «Io suono il trombone, compongo, insegno, dirigo e scrivo libri.- risponde – Tutto ciò perché ho capito che i progressiLeggi altro