FRANCESCO C, animalaccio da palco in anticipo sui tempi

Non è bello arrivare in ritardo, ma nell’Arte può essere, a volte, peggio arrivare in anticipo. Ben lo sa il Francesco Cieri, in arte Francesco C (nato ad Ancona il 12.05.1974), che nei primi anni Duemila si era imposto all’attenzione nazionale con una serie di irresistibili filastrocche elettroniche contenute nel Cd “Standard” (pubblicato dall’etichetta “Mescal”) , al  punto da affermarsi nel 2002 nella “Top Ten” dei critici del mensile “Tutto”, mettendo in fila gente del calibro di Vasco Rossi e Franco Battiato. Una propostaLeggi altro

“TAMTANDO”: dieci anni di viaggi musicali con bagaglio leggero

“Se vuoi arrivare primo, corri da solo. Se vuoi arrivare lontano, cammina insieme”. La saggezza africana fotografa al meglio il progetto dell’Associazione “Tamtando” di Aosta che sabato 9 maggio ha festeggiato al Palais-Saint-Vincent i dieci anni di vita. L’occasione è stata il concerto di solidarietà “Insieme Live 2009” per aiutare le attività umanitarie dell´Associazione Onlus “Karacel” incentrate sull’ampliamento e la manutenzione del Saint-Luke Hospital di Angal, in Uganda. «”Tamtando”– mi ha spiegato Marco Giovinazzo, direttore artistico dell’associazione- ha portato avantiLeggi altro

Il “primitive rockabilly” dei valdostani “BOTTLE ROCKETS”

Anche se non tutti sono d’accordo, la nascita del rock’n’roll si fa risalire al 12 aprile 1954, quando  negli studi “Pythian Temple” di New York Bill Haley registrò “Rock Around the Clock”. Quel giorno era impossibile immaginare quali conseguenze quel pezzo avrebbe avuto nella storia della musica. Ancor più fantascientifico pensare che 55 anni dopo quella data sarebbe stata festeggiata a Mosca, la capitale dell’acerrimo nemico russo. La sera di sabato 11 aprile 2009, invece, è stato l’enorme “XO Club”Leggi altro

JUKEBOX (31) Lo meis de May di LUIS DE JYARYOT

Luigi Fosson, in arte Luis de Jyaryot, è il più grande cantautore valdostano in lingua franco-provenzale. Nato nel 1948, nel 1978 ha pubblicato l’album “La Noëla Tradixon (La nuova Tradizione)” in cui ha raccolto sue composizioni che parlavano di temi d’attualità in lingua arpitana. “Con questo titolo- ha spiegato- volevo dire che si poteva parlare in lingua valdostana di temi attuali come l’amore, la società, il modo di stare con gli amici, la terra, i vecchi. Ho un fortissimo legame conLeggi altro