“You Know Who I Am – ALBERTO VISCONTI suona LEONARD COHEN” all’Espace Populaire di Aosta

Quando, il 10 marzo 2008, il canadese Leonard Cohen è stato inserito nel “Rock and Roll Hall of Fame” americana, Lou Reed lo ha definito come il “cantautore più grande e più influente“. Sono in molti a pensarla allo stesso modo. Tra questi il valdostano Alberto Visconti che, nel 2005, gli ha dedicato la tesi di laurea in Lettere intitolata “Una remota possibilità umana- Beautiful Losers, romanzo sulla trascendenza”.  E dopo anni di attività come autore e frontman de “L’Orage“, l’11 marzo ViscontiLeggi altro

C’ERA UNA VOLTA (6) GIANNI BARBIERI: è inutile prendere sul serio la vita, tanto non se ne esce vivi

Nonostante ne avesse scritti lui stesso di bellissimi, l’aforisma preferito di Gianni Barbieri (Aosta 23/02/1958- 27/02/2010) era di Mark Twain: “è inutile prendere sul serio la vita, tanto non se ne esce vivi”. «Bisognerebbe tenerlo sempre presente– aggiungeva- e non perdere mai la capacità di giocare dei bambini. Ci sono già troppi adulti rompiballe mai toccati dal dubbio e che non sanno cosa sia l’autoironia.» Non ne è uscito vivo neanche Gianni, che si è spento la notte di sabato 27Leggi altro

ARTE (8) Le “voci su tela” raccolte da MASSIMO COTTO nella mostra “In my secret life”

Sarà la mostra più musicale mai allestita in Valle d’Aosta. Talmente musicale che in occasione della sua inaugurazione, che si terrà nella Piazza d’Armi del Forte di Bard alle 19 di giovedì 24 settembre, si trasformerà in uno dei più grandi concerti mai ascoltati in Valle grazie alle estemporanee esibizioni di alcuni dei musicisti che espongono loro opere come Francesco Renga, Alberto Fortis,  Danilo Sacco dei Nomadi, Andrea Mirò, Pierluigi Ferrantini dei Velvet e altri. Il tutto si spiega sapendoLeggi altro