Musica a catinelle per il gigante POPA CHUBBY

E’ un tipo che non lascia indifferenti il quarantenne newyorkese Ted Horowitz che il 16 luglio si è esibito allo stadio Puchoz di Aosta per la quarta serata dell’“Aosta Blues & Soul Festival”, la rassegna, sponsorizzata dagli Assessorati comunale e regionale al Turismo. A cominciare dal nome d’arte, Popa Chubby, che è una contrazione della frase “pop a chubby” che nello slang del Bronx, dove è nato, vuol dire avere un’erezione. Cresciuto coi nonni italiani ha iniziato suonando la batteria,Leggi altro

Le “Voodoo lips” di ANDY J FOREST

Attore (lo ricordiamo con Serena Grandi in “Miranda” di Tinto Brass), scrittore e pittore l’americano Andy J. Forest è, soprattutto, bluesman di razza che vanta collaborazioni eccellenti (da B.B. King a Steve Ray Vaughan). «Sono tutte cose capitate per caso perché mi piace cambiare.- ha confessato in occasione del concerto allo stadio Puchoz del 9 luglio per “Aosta Blues & Soul Festival”- Ho, per esempio, cominciato a disegnare durante le tournée, perché, nei viaggi in furgone, il leggere mi stancavaLeggi altro

ROY YOUNG all’Aosta Blues & Soul Festival

Si chiama Young, ma young (giovane) ormai non è più. Anche se viene, infatti, presentato come il “fenomeno emergente della musica soul mondiale”, Roy Young ha la non più verde età di sessantuno anni. A suo discapito questo giamaicano che al reggae ha preferito il soul può, indubbiamente, citare eventi avversi che ne hanno rallentato la carriera. A cominciare dalle vicissitudini che nel 1980, quando era sotto contratto con la EMI, avevano impedito la pubblicazione di un album registrato conLeggi altro

BRIAN AUGER e l’Hammond: più che uno strumento, un destino

Erano il 1963 quando il ventiquattrenne Brian Auger fu colpito dal suono di un disco diffuso dalle casse messe all’esterno del suo negozio di dischi di Shepherds Bush, a Londra. Sì, per essere un organo era un organo, ma era suonato in una maniera assolutamente nuova ed eccitante. Quell’ascolto cambiò la sua vita. «Era Jimmy Smith che suonava l’organo Hammond in “Back At The Chicken Shack “.-mi ricordò prima del suo concerto aostano del 10 luglio 2009 inserito nell’Aosta Blues & Soul Festival–Leggi altro

Gli eccitanti cocktail musicali dei “TISHAMINGO”

Il successo ottenuto dalla rassegna “Aosta Blues & Soul Festival 2009” premia l’organizzatrice Aurora Carrara che ha saputo preparare un’equilibrata miscela di nomi noti (Brian Auger, Sarah Jane Morris, Ronnie Jones) e eccitanti scoperte. Tra queste ultime spiccano sicuramente i “Tishamingo”, uno dei migliori gruppi al mondo di “southern rock”, esibitisi allo Stadio Puchoz di Aosta il 4 luglio scorso. «Il southern rock e’ solo una definizione per indicare un mix di country blues e hard rock.– ha spiegato il chitarrista eLeggi altro