LE RISSOSE, POLEMICHE, TURBOLENTE GARE MUSICALI VALDOSTANE

Partendo dai Martedì musicali del CRAL Cogne e dal concorso “Voci e complessi valdostani” del Festival dell’Unità che ne caratterizzarono i “favolosi anni Sessanta”, la piccola storia della musica pop-rock valdostana è costellata di gare musicali accomunate da due costanti: il non aver garantito alcun reale sbocco professionale al di là di Pont-Saint-Martin e le polemiche che immancabilmente le hanno accompagnate. Per chi gareggia il rituale, in fondo, era (e continua ad essere) sempre lo stesso: malcelata fiducia iniziale nellaLeggi altro

Il fuecu dei SUD SOUND SYSTEM scalda anche Aosta

Messa a punto all’ultimo momento, la quarta serata dell’Aosta Sound Fest si è rivelata una delle più riuscite della rassegna di quest’anno. I musicisti che il 26 giugno sono sfilati sul palco dello stadio Puchoz di Aosta erano, infatti, di quelli in grado di coinvolgere grandi folle, invogliate, tra l’altro, dall’ingresso libero. C’era, per esempio, Giuliano Palma, già frontman dei Casinò Royale e The Bluesbeaters, che ha portato ad Aosta il suo “Old Boy Tour”, seguito alla sua partecipazione all’ultimo FestivalLeggi altro

“ETETRAD 2013”: “The show must go on” anche senza finanziamenti regionali

Dopo anni in cui l’ha aiutata, se non, addirittura, coccolata, l’amministrazione regionale valdostana sembra quest’anno essersi dimenticata della musica tradizionale, ed, in particolare, della sua massima espressione a livello locale: il festival Etetrad. A causa della crisi economica, ma non solo, dopo 17 anni è stato, infatti, azzerato il finanziamento per la finestra sulle “musiques traditionelles du monde en Vallée d’Aoste”. «Non è tollerabile– ha commentato Vincent Boniface, che con la sua famiglia da sempre l’organizza- che l’amministrazione regionale giriLeggi altro

LE SELEZIONI VALDOSTANE DI AREZZO WAVE 2012

I veri vincitori delle selezioni regionali dell’Arezzo Wave Festival, svoltesi il 15 aprile alla Cittadella dei Giovani di Aosta, sono stati i ragazzi del Music Does (Alessandro Longo, Michael Subet, Michela Galbiati, Alessandro Mocellin e Massimiliano “Max Trash” Mattei) che le hanno organizzato nonostante sia stato tagliato il finanziamento regionale che annualmente garantiva i rimborsi spese. Lavorando, a costo zero, dalle 10 di mattina alle due di notte hanno permesso che la più storica ed importante vetrina valdostana della musicaLeggi altro

Bass8apois: la strana coppia che fa musica senza barriere

La rassegna “FolkStudio’12“, organizzata all’Espace Populaire di Aosta dai Iubal Kollettivo Musicale, è partita alla grande con il concerto dei Bass8apois. Un duo non convenzionale, basso acustico e voce, che incarna al meglio lo spirito di una rassegna senza steccati, che nei tre appuntamenti in cartellone cercherà di dimostrare come la musica popolare sia, forse, l’unica che “se c’è qualcosa da dire ancora, ce lo dirà”. «La musica popolare è un ingrediente che impreziosisce tutta la musica.– ha confermato, infatti,Leggi altro

RICCARDO TESI:un attivo valicatore di frontiere, sia geografiche che stilistiche

Uno, come l’organettista Riccardo Tesi, che ha iniziato la carriera “volando sopra i tetti di Firenze” con la cantante Caterina Bueno non poteva che “gustare fino in fondo tutto il suo profumo”. Profumo della vita (come canta De Gregori nel brano dedicato alla succitata Caterina), ma, anche, della musica. «Me lo ha insegnato, proprio la Bueno, la più importante interprete del canto tradizionale toscano.– ha spiegato il cinquantaquattrenne musicista toscano prima che il 27 agosto si esibisse a Fénis perLeggi altro

La sorprendente musica di “Abnormal”, il secondo Cd degli ABNOBA

Non è un caso che gli “Abnoba” abbiano preso il nome da una dea celtica che proteggeva le fonti. Il gruppo, nato nel 2004, si abbevera, infatti, alle fonti della musica tradizionale. La giovane età ed i gusti musicali del valdostano Vincent Boniface e dei suoi cinque colleghi piemontesi li hanno, però, spinti verso nuove strade, finendo per trasformarla, come ha scritto Roberto Sacchi, “da genere in idea”. Lo dimostra il loro secondo Cd, ”Abnormal”, che il 20 marzo èLeggi altro

LUIS DE JYARYOT al “Festival des peuples minoritaires” di Aosta

Il filo conduttore culturale della “Festa della Valle d’Aosta” di quest’anno sono state le minoranze linguistiche ed etniche, un tema molto caro all’Assessore regionale all’Istruzione Laurent Viérin che ha organizzato un “Collège d’études fédéralistes” (tenutosi dal 2 all’11 settembre all’Institut Agricole Régional) e la prima edizione del “Festival des peuples minoritaires”, che ha visto sfilare al Teatro Romano di Aosta gli “Abnoba” e il gruppo basco degli “Oskorri” (mercoledì 2 settembre), i valdostani Luis de Jyaryot e Maura Susanna e il gruppoLeggi altro