LA SAISON DELLE EMOZIONI (i fuochi culturali del 2017 in Valle d’Aosta)

Non vuole essere un bilancio esaustivo di quanto di culturale è successo in Valle d’Aosta nel 2017. Piuttosto una mia “Saison delle emozioni” fatta per ringraziare alcuni operatori culturali valdostani che lo scorso anno ci hanno messo il sacro fuoco della passione, buttando spesso il cuore al di là delle ristrettezze di bilancio. Valdostani, d’origine o acquisiti, che nel 2017 si sono sbattuti, aguzzando l’ingegno e cercando di imboccare strade poco battute, e, per questo, non fruendo spesso della grancassaLeggi altro

In giro per AOSTA con l’Edileco Run24

Edileco RUN24 è una corsa a staffetta di 24 ore che si è svolta il 7 ed 8 ottobre nel cuore di Aosta. Il percorso di 3 km ha attraversato il centro storico della città, rendendola una corsa “nella storia” in quanto è passata vicino ai monumenti che la caratterizzano: Piazza Chanoux, il Teatro Romano, la Porta Praetoria, la Collegiata di Sant’Orso, la Torre dei Balivi, il Convento delle Suore di San Giuseppe, la Cattedrale di Aosta. Le squadre si potevanoLeggi altro

I KINA ristampano il vinile di “Se ho vinto, se ho perso” a 28 anni dalla sua pubblicazione

Fu vent’anni fa, nell’estate 1997, che il bassista Gianpiero Capra disse agli altri membri dei KINA: «Ragazzi, basta!» Basta faticosi tour in giro per mezza Europa a bordo di un Transit diesel. Basta dischi autoprodotti per un’etichetta, la “BLU BUS”, che, quando, nel 1984, l’avevano fondata da quel pulmino aveva preso il nome. Basta, soprattutto, concerti. Dopo tre lustri di vita si concludeva così la parabola degli aostani Kina, “best italian Punk from Aosta”, come ancora adesso vengono definiti inLeggi altro

La carica dei ROCKIN’ 1000 travolge la Val Veny

  1039 musicisti e 5000 spettatori paganti circa nelle due giornate (il biglietto costava 24 euro). Questi i numeri ufficiali dei due giorni (28 e 29 luglio) del Summer Camp di Rockin’ 1000 che ha portato a Plan Veny di Courmayeur la “più grande rock band del mondo” per registrare due video che tra qualche giorno avranno milioni di visualizzazioni web. Com’è successo per i precedenti: il video di ‘Learn to fly’ dei Foo Fighters, registrato a Cesena due anniLeggi altro

La “Passeggiata in do” di CHAMOISic nel borgo di Etroubles

Dai 1850 metri di Chamois è scesa ai 1270 di Etroubles, ma il livello artistico di CHAMOISic è rimasto altissimo. Lo sconfinamento della rassegna è stato fortissimamente voluto da Cristina Bracco, vice sindaco del Comune della Valle del Gran San Bernardo, che, dopo aver respirato, lo scorso anno, l’atmosfera magica della rassegna diretta dal trombettista torinese Giorgio Li Calzi, gli ha chiesto di inserire un appuntamento anche ad Etroubles. Ne è venuta fuori la Passeggiata in Do, che nel pomeriggioLeggi altro

Gli happening letterari di (Wonder)ROMAINE PERNETTAZ

“Fare i librai non è mica un mestiere!– ha scritto l’indiana Anjali Banerjee– È uno stile di vita.” Lo conferma l’aostana Romaine Pernettaz. Una che “amo il mio lavoro e le persone che mi fa incontrare” al punto da vivere le sue librerie Brivio di Piazza Chanoux e Corso Lancieri come fossero Bora Bora. Una che “il lunedì vorrei essere una Hair stilist e starmene a casa” e, poi, siamo “aperti anche in pausa”. Una che ha portato nel suoLeggi altro

La musica spinge sempre più verso casa il Gabbiano Jonhatan (Cariati)

Il Gabbiano Jonathan si avvicina sempre più al nido. Dove il “Gabbiano Zolla” (come lo chiamano gli amici per assonanza col celebre romanzo di Richard Bach “Il gabbiano Jonathan Livingstone”) è il trentaduenne Jonathan Cariati ed il “nido” la casa di Chambave dove è cresciuto. Un ritorno che genitori ed amici sperano lo aiuti a uscire dallo stato vegetativo in cui si trova dal 22 dicembre 2014 in seguito ai danni cerebrali per un arresto cardiaco prolungato. Dopo i ricoveriLeggi altro

Il viaggio multimediale verso la (quint)essenza di CHRISTIAN THOMA e ANDREA CARLOTTO

Per gran parte degli italiani di questo inizio del terzo millennio l’etere rimanda all’emittenza televisiva, con il suo mercato. In passato, invece, è stato oggetto di indagine spirituale da parte di diverse tradizioni filosofiche ed esoteriche. Per i filosofi greci,in particolare, era l’elemento che, sommandosi agli altri quattro naturali, costituiva la quintessenza. Platone sosteneva avesse la forma di un dodecaedro solido, le cui dodici facce corrispondevano ai 12 segni dello zodiaco, e Aristotele vi vide l’essenza del mondo celeste cheLeggi altro

Le dinamiche psicosociali del mondo di Qu.Bì Teatro racchiuso nel “BOX Po 36 D”

Sono giovani, entusiasti e pieni di idee e talento. Sono anche delle «teste toste», quanto basta (non a caso la compagnia si chiama Qu.bì) per tentare, dal 2012, in Valle l’avventura del «teatro un pò sperimentale, fondamentalmente contemporaneo, che si prende gioco delle nevrosi di tutti. Anche delle nostre.» Sempre con pièce inedite, scritte e dirette dal loro leader Gilles Cheney ma con importanti contributi dell’aiuto regista Tiziana Valore e degli attori Chiara Armand, Vanessa D’Agostino, Loredana Iannizzi, Silvio PepinoLeggi altro

L’omaggio a Dollar Brand di JAZZ OFFICINE VDA

La musica valdostana vola in alto grazie ai suoi figli Manuel Pramotton, Federico Puppi, Maurizio Amato e Federico Monetta (piemontese, ma di casa in Valle) esibitisi il 1° giugno al Teatro Splendor di Aosta, per la Saison Culturelle. Ma, soprattutto, vola lontano, perché, pur avendo studiato ed essendosi diplomati all’Istituto Musicale di Aosta, i quattro sono, infatti, dovuti andare via dalla Valle per perfezionarsi (alla Haute Ecole de Musique de Lausanne o al Berklee College of Music) e suonare laLeggi altro