PURE QUESTO E’ AMORE (18)- Fu con la morte di Rodolfo Valentino che nacque la necrofilia divistica

Erano erano le 12.10 del 23 agosto 1926 quando, a New York, moriva, per peritonite, Rodolfo Alfonso Raffaello Pierre Filibert Guglielmi di Valentina D’Antonguella. Col nome d’arte di Rodolfo Valentino era in quel momento il più grande divo cinematografico del mondo. Incarnazione ineguagliata di tre attributi- bellezza, seduzione, successo- che la gente ammira, ma non perdona. Non a caso “l’adorato” Valentino morì a 31 anni affetto da ulcera gastrica, con una vita sentimentale fallimentare, il soprannome di “piumino per cipriaLeggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (17) Quando OTTAVIANO trasformò in epopea la morte del nemico MARCO ANTONIO

“‘A morte ‘o ssaje ched”e?…è una livella”, scriveva Totò. E lo è ancor più su social network come Facebook, dove quasi quotidianamente si metabolizzano morti eccellenti con ondate di breve ed epidermica emozione. In questo modo, quasi per una nemesi storica, personaggi illustri distintisi in vita per creatività, originalità e trasgressione vengono, sempre più spesso, uccisi una seconda volta dalla marea montante delle banalità di (pseudo)amici ed estimatori dell’ultima ora. Meglio, a questo punto, certi grandi (in tutti i sensi) nemici diLeggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (16) Era um redondo vocábulo

Periodicamente il regime portoghese mandava José “Zeca” Afonso (Aveiro, 2 agosto 1929 – Setubal, 23 febbraio 1987)   in carcere. Durante una di quelle che lui chiamava “ferie involontarie”, nell’aprile del 1973, scrisse, nel carcere di Caxias, “Era um redondo vocábulo”, la poesia in musica forse più bella scritta in lingua portoghese. Dal buio di un’ingiustizia e di un linguaggio oscuro affiorano, come lampi, immagini e ricordi che si ricompongono in una poesia della sopravvivenza. Cristina Branco la inserì nel cd “Abril”Leggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (15) DEVOLVA-ME di Adriana Calcanhotto

DEVOLVA-ME Strappa le mie lettere e non mi cercare più sarà meglio così, amore mio il ritratto che ti ho dato, se lo hai ancora, non lo so ma se lo hai, riportalo da me (e) lasciami sola perché così vivrò in pace spero che tu sia molto felice insieme alla tua nuova ragazza Il ritratto che ti ho dato, se ce l’hai ancora, non lo so. Ma se lo hai, riportalo da me, riportameloLeggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (14) I drammaturghi non ci insegnano nulla sull’amore. Lo rendono carino, comico o lascivo. Non possono renderlo vero.

LONDRA 1593. Lady Viola (Gwyneth Paltrow) segretamente innamorata di Willian Shakespeare (Joseph Fiennes) viene ricevuta a Corte dalla Regina Elisabetta d’Inghilterra(Judi Dench) Regina Elisabetta: Cos’è che amate tanto? Amate le storie di Re e Regine? Di fatti d’arme? O l’amor cortese? Lady Viola: Amo il teatro… e amo la poesia al di sopra di tutto Regina Elisabetta (Judi Dench) I drammaturghi non ci insegnano nulla sull’amore. Lo rendono carino, lo rendono comico o lo rendono lascivo. Non possono renderlo vero.Leggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (13) PER NON VIVERE SOLI (Pour ne pas vivre seul)

Per non vivere soli si vive con un cane si vive con le rose o con una croce Per non vivere soli rifiutiamo di arrivare al dunque amiamo un ricordo, un’ombra, una cosa qualunque Per non vivere soli viviamo per la primavera e, quando la primavera finisce, per la prossima primavera   Per non vivere sola ti amo e ti aspetto per avere l’illusione di non vivere sola   Per non vivere sole delle ragazze amano le ragazze e siLeggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (12) L’UOMO CHE AMAVA LE DONNE

PURE QUESTO E’ AMORE  (12)  L’UOMO CHE AMAVA LE DONNE BERTRAND MORANE  (Charles Denner): Una bella gamba è da ammirare, ma non mi dispiacciono le caviglie robuste. Anzi, posso dire che mi attirano perché promettono qualcosa di più armonioso, risalendo lungo le gambe. Rappresentano una sorta di mistero insondabile. Le gambe delle donne sono dei compassi che misurano il globo terrestre in tutti i sensi, donandogli il suo equilibrio e la sua armonia. da L’UOMO CHE AMAVA LE DONNE (1977) unLeggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (11) ULTIMO TANGO A PARIGI

JEANNE (Maria Schneider), immersa in una vasca da bagno: Lo sai che sei vecchio. E stai diventando grasso. PAUL (Marlon Brando), che le lava la schiena : Ah, divento grasso? Sei gentile. JEANNE (Maria Schneider): E sei anche mezzo calvo. E quei pochi capelli che ti restano sono bianchi. PAUL (Marlon Brando) : Tra una decina d’anni tu giocherai a pallone con le tue tette. Ci pensi mai? E sai cosa farò io allora? JEANNE (Maria Schneider): Sarai inchiodato inLeggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (10) Quelli che sostengono che per un sano e duraturo matrimonio ci vogliono 4 condizioni

PAOLO ROSSI: Quelli che… sostengono che per un sano e duraturo matrimonio ci vogliono 4 condizioni: una persona che vi ami così come siete, una persona che vi stimoli sessualmente, una persona che vi stimoli intellettualmente, e, ultima condizione, che queste tre persone non si incontrino mai. Dalla trasmissione televisiva Vengo anch’io, ovvero Enzo Jannacci (2011)Leggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (9) EYES WIDE SHUT

Sandor Szavost (Sky Dumont): Vede qualcuno che conosce? Alice Harford (Nicole Kidman), guardando il marito (interpretato da Tom Cruise) che si intrattiene con due ragazze: Mio marito. Sandor Szavost: Oooh. Sa qual è il vero fascino del matrimonio? È che rende l’inganno una necessità per le due parti. Mi chiedo come mai una bella donna, che potrebbe avere qualunque uomo in questa sala, ha voluto sposarsi? Alice: Non avrei dovuto. Sandor Szavost: Ooh, vanno così male le cose? Alice: No,Leggi altro