“Il banchetto” dipinto da FABRIZIO BRAZZALE al PEZZOLI di Gressan

Per le dimensioni ed il soggetto può far pensare alla celeberrima Ultima cena di Leonardo, ma quello che Fabrizio Brazzale ha dipinto nella sala da pranzo del Ristorante Pezzoli di Gressan è, in realtà, un Banchetto. «E’ un’idea che avevo da una vita, ma senza i Pezzoli non l’avrei mai realizzata- spiega il cinquantaduenne pittore aostano- Mi ispirava quest’aria di festa, di banchetto con gli amici che, inizialmente, volevo fare sotto un pergolato. Solo che l’altezza non me l’ha permesso.»Se,Leggi altro

Una seducente ARISA incanta lo Splendor di Aosta

Trasferito dal Palais Saint-Vincent, dove inizialmente era previsto, al più piccolo Cinema Splendor di Aosta, il concerto che Arisa ha tenuto il 24 marzo per la Saison Culturelle ha dato torto a tutti quei valdostani che lo hanno snobbato. Avendo anche ragione dell’iniziale freddezza tipica del pubblico della Saison (“ah, sentite Aosta, lo so che siete tutti in abbonamento ma vi dovete concentrare”, ha, a un certo punto, sbottato la cantante). La trentaquattrenne artista lucana ha, infatti, ripagato i presenti conLeggi altro

Finisce il sogno del Cinema IDEAL di Verrès

Nell’arida realtà attuale solo sullo schermo c’è spazio per le favole. Così, mentre sul suo grande schermo (16 metri per 6,5) si realizzava il sogno di Félicie Le Bras del cartone animato “Ballerina“, domenica 12 marzo, con l’ultima proiezione delle 22.15, si è conclusa l’avventura dello storico Cinema Ideal di Verrès. Con quasi tutti i suoi 440 posti vuoti, come ormai accadeva da troppi anni.«Nell’ultima stagione cinematografica, quella che va dal 1° settembre 2015 al 31 agosto 2016,– ha spiegatoLeggi altro

“Cominciamo da Elena”, il primo tassello del Memoriale delle vittime di femminicidio di Patrizia NUVOLARI

Sparita il 24 gennaio 2014 dalla sua casa di Costigliole d’Asti, i resti del corpo di Elena Ceste sono stati ritrovati a ottobre in un canale di scolo poco distante. I dubbi sull’alibi del marito Michele hanno fatto affiorare una storia di violenza consumata entro le pareti domestiche, portando al suo arresto ed alla condanna a 30 anni di carcere. «Ogni tre giorni una donna viene uccisa dal marito o compagno.– afferma Patrizia Nuvolari– Una strage assurda di cui èLeggi altro