LE PIU’ BELLE (canzoni) VALDOSTANE DEL 2016 (1^ web compilation)

le-piu-belle-del-reame

le-piu-belle-del-reame

Claude Nougaro ripeteva che la canzone è un arco. Con la voce come corda, il testo come legno e la musica come freccia. Ma, in un periodo di crisi creativa e di diminuita attenzione del pubblico, quante nuove canzoni arrivano veramente a colpire il bersaglio, emozionando, divertendo, infiammando il pubblico? Un po’ per celia un po’ per non dimenticare, ho provato a proporre un sondaggio per sapere se c’erano canzoni composte da musicisti valdostani che nel 2016 avessero colpito il pubblico valdostano. Singole canzoni, non gli album come è successo negli anni scorsi. Fino al 24 dicembre chiunque ha, così, potuto proporre  in un’apposita pagina Facebook la canzone composta o pubblicata da un valdostano nel 2016 (possibilmente con un video). Alcuni hanno aggiunto qualche riga di motivazione della proposta. Sono arrivate ventotto segnalazioni che ho diviso in due web compilation virtuali natalizie (per la seconda cliccare (per la seconda clicca  LE PIU’ BELLE CANZONI VALDOSTANE del 2016 (2^ WEB COMPILATION)  E’ il mio “message in the bottle” nel mare di indifferenza ed oblio che sempre più spesso è riservato a nuove canzoni ed autori, preferendo impigrirsi nell’ascolto di canzoni ed artisti che indubbiamente hanno fatto la Storia, ma che, inevitabilmente, non saranno rimpiazzati se ci si fossilizza sul rassicurante passato e non si aprono le orecchie e la mente al nuovo.

1) LEON- “Generazione Choosy” Bel pezzo di Simone Perron, in arte Leon, tratto dal cd “Gli eroi muoiono”. Parla delle generazioni che hanno fatto “quest’Italia storta, burocratica e morta”, accaparrandosi “pensioni d’oro e privilegi” e lasciando a “noi trentenni…debito e precarietà”.

2) MIKOL FRACHEY- “Give me water”Singolo tratto dal primo, omonimo, album di questa diciannovenne “smalltown girl” di Saint-Vincent. Come ha scritto l’esperto Stefano Mola, che ne ha segnalato “Stay away”, “quello di Mikol Frachey è un buon esempio di come costruire melodie pop gustose non allontanandosi dal suo genere preferito.”

3) L’ORAGE- “I piedi più belli del mondo”Il testo si rifà all’Irlanda da sogno del racconto di Heinrich Böll che ha ispirato la canzone, la musica che la riveste è tutta di Alberto Visconti e della band di punta della scena musicale valdostana.

4) NORMAN EGO – “Non ho voglia di parlarne” – Tratto da “Black Magic Woman”, una raccolta dei brani scritti tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016. “Sia il video che il pezzo sono un contrasto,- spiega Norman- nelle strofe parlo di cose personali e nel ritornello dico che non ho voglia di parlarne. Per finire con la frase “non mi riprendo per fare il figo del momento”, visto che tutti orsi vogliono farsi vedere e farsi fotografare e filmare. Per questo motivo nel video non ci sono io ma la mia ragazza.”

5) CROHM – “Insatiabile”-  Sono stati il primo gruppo Heavy Metal della Valle d’Aosta, avendo esordito nel febbraio 1986. Dopo una pausa di 26 anni sono tornati nel 2014 mostrato una vitalità ed una frenesia artistica invidiabile.“Insaziabile”, come il brano del loro primo video ufficiale con cui, a febbraio, hanno vinto il contest Single Charts, davanti a 133 band.

6) GAETANO LO PRESTI- “C’era una volta il treno”. E’ una canzone nata dopo la chiusura della tratta ferroviaria Aosta-Prè Saint Didier, avvenuta il 24 dicembre 2015. Nella speranza che non sia definitiva, perché “con la gomma non si cancella la Storia”. Le immagini del video sono state riprese da Michelangelo Buffa proprio nell’ultimo giorno di servizio. Canta Elisabetta Padrin con me, Loran Otzer e Simone Momo Riva.

7) LUC B – “Noise of Alps 2”– Partito dall’hip hop, il ventiquattrenne Luca Truscelli si è progressivamente avvicinato all’elettronica arrivando a collaborare con il producer londinese di origine italiana HLMNSRA. Al momento continua produrre brani strumentali alla costante ricerca evolutiva del suo suono.

8) dARI- “Sedia elettrica”- Ha segnato il ritorno della band dopo una lunga impasse discografica (il loro ultimo cd, “In testa”, risale al giugno 2010). Il video, diretto da Maurizio Ghiotti, è ambientato in un mondo post apocalittico alla Mad Max , coi dARI truccati come l’Imperator Furiosa Charlize Theron.

9) VANESSA – “Paralisi” Scrive Amandine Gontier che li ha segnalati: “Pochi nascono con la grinta e la rabbia di urlare a pieni polmoni ciò che hanno da dire. La musica di Vanessa ti fa dimenticare l’esistenza delle mezze misure e dal vivo spaccano.”

10) MOVIN’ K – “All is quiet in my heart”. E’ una delle più belle canzoni del cd  “Waitin’ 4 the Dawn (In attesa dell’Alba)” della band guidata da Francesco Epiro. Musicalmente ispirata a certe atmosfere afro di Peter Gabriel, si conclude con le parole “ama ciò che sei…sii ciò che ami” che sintetizzano le tematiche spirituali che fanno da fil rouge all’album.

12) SYNDONE (Marta Caldara)- “Alla sinistra del mio petto”- Composto dalla talentuosa multistrumentista valdostana Marta Caldara, è uno dei pezzi migliori del cd “Eros & Thanatos” di uno dei gruppi leader del prog italiani guidato dal veterano Nick Comoglio. 

13)MENE Vs ARTIK – “Without You” ft. Nora Grande-Deluso dal rap, Mene (Mattia Menegazzi) ha lasciato il posto ad Artik, ed il rap all’elettronica del “future bass”, un genere che si basa su suoni e ritmi prodotti col sintetizzatore.  Lo affianca la cantante valdostana  Eleonora Grande, al debutto discografico, che ha collaborato con lui per la scrittura della melodia e del testo.

14) INGANNO ARMONICO – “Lunga attesa”. La parole sono quelle della title track del decimo album dei Marlene Kuntz, la musica è stata composta dalla cantante Giada Cognein e dal chitarrista Luca Consonni per partecipare ad un contest lanciato dalla band. Per l’occasione si sono uniti ai due Gianluca Carere (chitarra), Andrea Masala (basso) e Elena Pyera Frezet.

15) GIORGIO ZIGIOTTI- “Il tuo cuscino blu”.  Attivo fin dagli anni Ottanta, Giorgio Zigiotti è una voce appartata del panorama valdostano che ha trovato un suo spazio sul web con un canale YouTube su cui, da un paio d’anni, mette con regolarità canzoni così.

CONTINUA  LE PIU’ BELLE (CANZONI) VALDOSTANE DEL 2016 (2^ WEB COMPILATION)