CD NEWS (27) – “Sunday morning” del GOOD VIBES TRIO

1 Good Vibes Trio IMG_1659

1 Good Vibes Trio IMG_1659

Dai fratelli Adderley, Heath e Brecker alle famiglie Marsalis e Pizzarelli, sono ricorrenti i jazzisti legati da vincoli di parentela. Una quasi tradizione che si perpetua con il pianista Beppe Barbera ed il figlio Lorenzo, batterista e vibrafonista, che da un paio di anni hanno formato, col bassista Maurizio Longo, il Good Vibes Trio. «Messi insieme non hanno i miei anni,- osserva Beppe- ma la musica è intergenerazionale, per cui, con idee diverse, contribuiscono ad un progetto unico che innervano di entusiasmo e voglia di fare.»

a2836260444_10La “dolce ala della giovinezza” fa volare il cd “Sunday Morning” che il trio ha presentato il 7 giugno alla Cittadella dei Giovani di Aosta. A registrarlo e pubblicarlo è stata l’etichetta aostana Swiftrecords (http://www.swiftrecords.it), che lo ha messo in vendita anche in formato digitale https://goodvibestrio.bandcamp.com/releases.

A parte un riadattamento, con sonorità funky, di “Interface” di Hank Jones, il cd contiene sei brani originali composti dai tre musicisti. Se quelli di Beppe spaziano dal jazz più canonico (“Sanna & M.” e “Marta e L.”) a quello che occhieggia alla musica classica (“K’s Rondò” e “Bug’s”, il cui andamento felpato ricorda il gatto a cui è dedicato), il conclusivo “Green Spiral” di Amato è un apologo musicale che, partendo dalle armonie di “On Green Dolphin street”, si avventura nelle dissonanze causate dal declino della società, per tornare, attraverso il caos del “brodo primordiale”, alla vita.

1 Barbera Lorenzo DSCF2886

Emblematico dell’atmosfera del cd è l’iniziale, funkeggiante, “Sunday Morning” di Lorenzo Barbera. «Domenica mattina– spiega l’autore relax, no stress, gioia, libertà…quale concetto migliore per esprimere lo stato ideale del musicista durante una performance. Il brano e l’intero album rispecchiano appieno questo concetto. I tre musicisti infatti dialogano, si ascoltano, scherzano e si divertono come tre amici in una soleggiata domenica mattina

1 Amato Maurizio DSCF2894

La buona accoglienza avuta al Jazz Club di Torino il 20 maggio scorso fa ben sperare per il futuro di un progetto che si caratterizza per impatto ritmico e il particolare sound dovuto alla presenza di vibrafono e pianoforte. «E’ un gruppo difficile da etichettare.- conclude Beppe- Indubbiamente è jazz, perché l’improvvisazione è alla base di tutto, poi, come in genere faccio, abbiamo attinto da diversi linguaggi musicali storici cercando di applicarli con gusto.»

1 Barbera Beppe DSCF2884

1 Good Vibes Trio DSCF2877