L’ORAGE registra il nuovo disco al Terminal 2 di Roma

Tutte le strade portano a Roma. Anche quelle del successo. Lo sanno bene quelli de L’Orage per i quali la capitale ha segnato le tappe della loro ascesa alla ribalta nazionale. Prima il concerto al Parco della Musica, poi, lo scorso anno, la partecipazione al Concertone del 1° maggio e adesso la registrazione del nuovo disco. Conoscendo l’effervescenza della band valdostana era, infatti, prevedibile che sotto la stato di calma apparente seguito al tour estivo si celassero grandi novità. Finchè,Leggi altro

CRISTIANO GODANO ad Aosta alla ricerca della bellezza

Fu giusto nel febbraio di dieci anni fa che i Marlene Kuntz (per lo scrittore Enrico Brizzi  “non un gruppo di rock italiano, ma l’unico gruppo italiano di rock”) lanciarono il singolo “Bellezza”, in cui il leader Cristiano Godano cantava: “noi cerchiamo la bellezza ovunque”. Seguendo le sue tracce il 19 febbraio Godano è arrivato ad Aosta, dove, sul palco del Teatro Splendor, è stato protagonista di “La ricerca della bellezza”, un concerto-colloquio con il musicista, scrittore e pittore lombardo GianCarloLeggi altro

CD NEWS (15) – TuttoNERO (2015)

Più che le 50 sfumature di grigio, al periodo storico in cui viviamo si addice il TuttoNERO. Uno stato d’animo che ha ispirato le canzoni e dato il nome alla band, nata nel 2013 a Torino, formata da un sardo (il batterista Simone Sanna), due cuneesi (il chitarrista Paolo Filippazzi ed il cantante Corrado Cescon) e dai valdostani Luca Moccia (basso) e Roberto Dini (chitarra e voce). E’ Dini l’autore delle undici canzoni militanti del cd, pubblicato da I dischi delLeggi altro

Ad Aosta IL CILE canta il cuore affamato della “tribù che traballa”

Avrà smesso, come canta in una canzone, di credere alle favole, ma almeno ai sogni il trentatreenne aretino Lorenzo Cilembrini, in arte Il Cile (abbreviazione del cognome con cui veniva chiamato a scuola), continua a credere. Il 6 febbraio, per esempio, ha approfittato del concerto al Teatro Splendor di Aosta per coronare il sogno giovanile di conoscerla. Molti sogni, musicali, invece, li ha realizzati in fretta, dopo il debutto, avvenuto nel 2012, con il singolo “Cemento armato”. Dalle aperture deiLeggi altro

Metti una domenica a pranzo, in treno, a Pré Saint Didier

Sognare un treno indica spesso un cambiamento. Umano, lavorativo, nelle relazioni sociali. Ma un cambiamento si può sognare anche viaggiando su un treno, com’è successo domenica 8 febbraio ai 48 valdostani che hanno aderito all’iniziativa “A pranzo in treno a Pré Saint Didier” ideata dal geometra aostano Massimo Acerbi dopo aver sfogliato il libro fotografico “La ferrovia “Aosta-Pré Saint Didier”, pubblicato nel 1988 da Giorgio Jano. Nata come una gita per socializzare lontani dai social network, l’evento, grazie ai partecipanti,Leggi altro

CD NEWS (14) – “Burattino” di Mercanti di Note (2014)

Prima dell’avvento del mercato globale, una delle funzioni principali, e nobili, dei mercanti era quella di fare conoscere nuovi beni e prodotti. Un po’ quello che fanno i valdostani Mercanti di note nel loro primo Ep, “Burattino”, arrangiato e prodotto nel suo TdE Studio da Simone Momo Riva. L’infinito elenco di strumenti a corda suonati dal loro leader Christian Curcio (chitarra elettrica, classica, mandolino, violino, baglama, saz, oud e bouzouki) indirizza, infatti, verso influenze etniche che, accentuate dall’ uso di scale e ritmiLeggi altro

Il desert rock di BOMBINO allo Splendor di Aosta

Se i Tuareg sono soprannominati “uomini blu” (per la tradizione degli uomini di coprirsi il capo con un velo blu), Goumar Almoctar, Tuareg della tribù Ifoghas,  è più giusto chiamarlo l’“uomo blues” per via della passione per il rock-blues, inculcatagli dal suo maestro Haia Bebe. Oltre ad insegnargli i primi rudimenti di chitarra, è stato proprio Haia Bebe a cominciare a chiamarlo Bombino, per via della giovane età, storpiando l’italiano “bambino”. Un soprannome che ha portato fortuna al trentacinquenne cantautore nigerino, ormaiLeggi altro