Il 15 luglio il Maestro RICCARDO MUTI riceverà, a GRESSAN, il Premio Anselmo d’Aosta

Riccardo-Muti

Muti-Riccardo-05Gloria italiana nel mondo, il maestro Riccardo Muti vanta, tra le altre cose, una sfilza impressionante di premi ed onorificenze: dai Grammy Awards al premio Viotti d’Oro. A questi il 15 luglio prossimo si aggiungerà il Premio Anselmo d’Aosta che gli verrà consegnato, alle 10,30, nella Sala degli Stemmi del Castello Tour de Villa di Gressan.

L’iniziativa è, infatti, opera degli “Amici del Tour de Villa”, un comitato che vuole valorizzare dal punto di vista culturale il castello di proprietà della famiglia Arruga.

ARRUGA Lorenzo -img_1597Si tratta di un evento eccezionale, per via della frenetica attività del Maestro che, nonostante i 72 anni ed un pacemaker, lo vede viaggiare da una parte all’altra del mondo. Non è, poi, detto che i premi Muti li accetti, visto che ha, per esempio, rifiutato l’onorificenza di Cittadino Onorario di Roma Capitale.

La sua venuta in Valle (è la prima volta per Muti) è dovuta all’amicizia che lo lega a Lorenzo Arruga, critico musicale di fama internazionale e proprietario, con la sorella Cristina, del Castello. «Lo conobbi che stava finendo il Conservatorio a Milano.- ricorda Arruga- Io dirigevo un Premio San Fedele per giovani compositori, ed uno di questi, Umberto Rotondi, mi chiese se la sua musica la poteva dirigere un compagno di studi particolarmente dotato. Gli chiesi di portarmelo, e già da come guardò la partitura capii che era, effettivamente, così. E’ stata la prima cosa che ha fatto a Milano, e da allora siamo diventati amici

Riccardo Muti, è unanimemente riconosciuto come uno dei direttori d’orchestra più importanti nella storia della musica, attualmente è Music Director della Chicago Symphony Orchestra e direttore dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini che ha fondato nel 2004 e che ha sede a Piacenza e Ravenna.

Tour de Villa la-mostra-fotografica-islanda-il-fascino-estremo-del-nord-al-castello-la-tour-de-villa-di-gressan-2La consegna del premio si avvarrà della sinergia tra “Amici del Tour de Villa” e Comune di Gressan, in particolare l’Assessore comunale alla Cultura Stefano Porliod. Un gruppo di ottoni dell’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta-Conservatoire de la Vallée d’Aoste, diretto da Stefano Viola, aprirà, al Castello, la cerimonia di consegna, in programma alle ore 10.30, che, per esigenze di spazio della sala che la ospiterà, sarà riservata ad un pubblico di esponenti della cultura e della musica valdostana. Lorenzo Arruga la introdurrà, per, poi, lasciare al sindaco Michel Martinet la consegna del premio messo a disposizione dal Comune di Gressan. I discorsi di saluto dei protagonisti – tra cui il Presidente dell’Académie de Saint-Anselme, Joseph César Perrin – chiuderanno la prima parte dell’evento.

riccardo-muti-legge-ernani-1Seguirà, a partire dalle 12 circa, un secondo momento, aperto a tutti, nella Sala Conferenze della Banca di Credito Cooperativo Valdostana, in Località Taxel. In questa occasione il Maestro Riccardo Muti verrà sollecitato a raccontare episodi, curiosità e aneddoti della sua prestigiosa carriera musicale anche attraverso interventi estemporanei al pianoforte. Saranno, inoltre, proiettati brevi filmati significativi ed eseguiti brevi brani musicali da parte del gruppo di ottoni dell’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta-Conservatoire de la Vallée d’Aoste. Si tratterà di un momento eccezionale anche perché si potrà ascoltare Muti al piano, strumento nel quale si è diplomato sotto la guida del grande Vincenzo Vitale che lo considerava il suo migliore allievo.