PILA PRIDE, per una settimana Pila raduna la comunità LGBT (Lesbo, Gay, Bisex e Transgender)

 

1 Pila IMG_4759

1 Logo 02 alle 18.55.52Per noi donne il problema non è trovare chi ci veste, ma un uomo che ci svesta“. Così la scrittrice, attrice, conduttrice e trangrender Wladimiro Guadagno, in arte Vladimir Luxuria, madrina della manifestazione, ha commentato la sfilata dello stilista aostano Fabio Porliod con cui è iniziata la seconda giornata del Pila Pride, la settimana bianca sotto i colori della bandiera arcobaleno della comunità LGBT (acronimo di Lesbo, Gay, Bisex e Transgender) che si sta svolgendo dal 31 marzo al 5 aprile a Pila (Ao) .

Le giovani modelle sono sfilate nella cornice delle Terme di Saint-Vincent, che, insieme al Forte di Bard, è una delle altre sedi della manifestazione.

1 Pila IMG_4757Vi si è, tra l’altro, tenuta la dissertazione del regista ed attore reggiano Ennio Trinelli su Pier Vittorio Tondelli o dell’invisibilità omosessuale nella letteratura, che è stata intervallata da interventi musicali di Elisabetta Padrin.

La musica è, infatti, la grande protagonista del “Pila Pride”.

«La musica è trasversale– spiega l’organizzatrice, con Porliod, Natascia Romeoper cui abbiamo pensato che fosse lo strumento giusto per aprirsi e andare al di là dello stereotipo del Pride comunemente inteso come una carnevalata con molto eccessi e strettamente legata al mondo LGBT.»

1 Pila IMG_4758Ecco, quindi, il susseguirsi, nella settimana, di concerti, intermezzi musicali, dj contest e spettacoli musicali dei maggiori locali LGBT italiani che si tengono alla discoteca La Niche di Pila a partire dalle 23 (biglietto 13 euro).

Oltre alla Padrin, anche un’altra valdostana, Maura Susanna, è stata protagonista, mercoledì, alla Brasserie du Grimod di Pila, di alcuni interventi musicali durante il caffè letterario della casa editrice “Elmi’s World” di Elettra Groppo ed Emilie Rollandin.

1 Pila IMG_4761«Manifestazioni come questa– ha notato la cantautrice- servono anche a sensibilizzare a questa tematica che per molti è ancora un tabù. Il parlarne fa si che soprattutto le persone più giovani e deboli si sentano meno sole e perse, riuscendo a condividere un peso che, aggravato da un’educazione intollerante, è alla base di tanti suicidi.»

Saltato il concerto dei Black coffee che domenica doveva inaugurare la manifestazione, sono confermati, invece, l’esibizione della cantautrice barese Valeria Vaglio che, alle 19 di venerdì canterà con Stefania Baraldi alla Trattoria dei Maestri, ed il concerto finale che, sabato 5 aprile, Platinette e le Rosavanitosa, gruppo tutto femminile, daranno, alle 15, nel piazzale antistante l’Hotel Chalet des Alpes.

PROGRAMMA

Diapositiva 1Mercoledì 02 aprile 2014

ore 18.00 Aperi-cena al caffè letterario in collaborazione con la casa editrice “Elmi’s World” – Proiezione di cortometraggi

Incontro/dibattito: “adolescenza, famiglia, omosessualità”, con l’Associazione AGEDO

intrattenimento musicale con MAURA SUSANNA c/o Brasserie du Grimod

Rappresentazione teatrale: “Dialogo di una prostituta ad un suo cliente” di Dacia Maraini, Regia di Flavio Furno, con Caterina Fornaciai e Luca Terraciano

ore 22.00 DJ CONTEST PART TWO – I locali si sfidano in musica

ore 23.30 Serata Spettacolo LES FOLIES SCANDAL

1 Valeria VAGLIO 1921493167_1977099923_nVenerdì 04 aprile 2014

ore 19.00 Aperi-cena in concerto con Valeria Vaglio e Stefania Baraldi c/o Trattoria dei Maestri

ore 23.00 Finale DJ CONTEST

ore 00.30 Serata Spettacolo MUCCASSASSINA di Roma

Sabato 05 aprile 2014

ore 15.00 Festa sulla neve – Concerto di Platinette e Rosa Vanitosa

ore 17.30 Rappresentazione video-sonora delle novelle di Danilo Di Rosa,

Il fumetto riflesso” in collaborazione con Yalla Italia e Il grande Colibrì.

Incontro-confronto: “L’intercultura omosessuale” con contributi e testimonianze di autorevoli e noti personaggi LGBT e della realtà valdostana.

ore 22.30 Serata Spettacolo MUCCASSASSINA di Roma

Diapositiva 1