JUKEBOX (30)- “Martelo Bigorna” di LENINE

Lenine 1lenine 448119931_640Martelo Bigorna” è la sigla della trasmissione di Rai Radio 3 “A3, Il formato dell’Arte”. Composta dal cantautore brasiliano Osvaldo Lenine Macedo Pimentel (Recife 2 febbraio 1959), meglio conosciuto come Lenine (nome datogli in omaggio al rivoluzionario russo), è contenuta nel suo cd “Labiata” del 2008 ed è stata inclusa nella colonna sonora della telenovela “Caminho das Índias” di Rede Globo.

Pur avendo alle spalle trenta anni di carriera e canzoni registrate da artisti del calibro di Maria Bethânia, Milton Nascimento e Gilberto Gil, Lenine deve, infatti, gran parte della popolarità in Brasile alle colonne sonore composte per telenovelas e serie tv.

La canzone è emblematica dello stile molto ritmico di Lenine (è un raffinato 7/8) in cui si fondono le radici etniche del Nord Est brasiliano e l’innamoramento giovanile per il rock di Led Zeppelin, Frank Zappa e Police. Il testo, pieno di licenze poetiche, doppi sensi e modi di dire, gira intorno al conflitto tra il “desiderio martello” e la “volontà incudine”.

(Si ringrazia per la traduzione Federico Puppi e Nerita Oeiras)

MARTELO BIGORNA (Martello incudine)

Muito do que eu faço (Molto di quello che faccio)

Não penso, me lanço sem compromisso (non penso, mi lancio senza compromessi)

Vou no meu compasso (Vado col mio ritmo)

Danço, não canso a ninguém cobiço. (danzo, non stanco desidero nessuno)

Tudo o que eu te peço (Tutto ciò che ti chiedo)

É por tudo que fiz e sei que mereço (é per tutto quello che ho fatto e so che merito)

Posso, e te confesso (Posso, e te lo confesso)

Você não sabe da missa um terço (tu non sai nemmeno un terzo della messa n.d.r.:é un modo di dire)


Tanto choro e pranto (Tante lacrime e pianto)

A vida dando na cara (la vita ti sbatte in faccia)

Não ofereço a face nem sorriso amarelo (non offro il viso e nemmeno un sorriso giallo)

Dentro do meu peito uma vontade bigorna (Dentro il mio petto una volontà incudine)

Um desejo martelo (un desiderio martello)

Tanto desencanto (Tanta disillusione)

A vida não te perdoa (la vita non ti perdona)

Tendo tudo contra e nada me transtorna (ho tutto contro e niente mi scuote)

Dentro do meu peito um desejo martelo (dentro il mio petto un desiderio martello

Uma vontade bigorna (una volontà incudine)

Vou certo (Vado sicuro)

De estar no caminho (di essere nel cammino)

Desperto.(mi sveglio).



Taggato con: