JUKEBOX (13)- “Canto de Ossanha” di VINICIUS DE MORAES e BADEN POWELL

Vinicius -2013080768398.jpg_20130807

Baden_Powell_E_Vinícius_De_Moraes_-_Os_Afro-SambasPoeta, cantante, compositore e drammaturgo, Vinicius de Moraes, nato a Rio de Janeiro il 19 ottobre 1913, si definiva “il bianco più nero” che ci potesse essere.

Lo era umanamente, per la selvaggia vitalità con cui ha vissuto i suoi 66 anni (Toquinho gli dedicò la canzone “Escravo da Alegria-Schiavo dell’allegria”) , ma, anche, musicalmente, per gli afro-samba composti con il chitarrista Baden Powell a metà degli anni Sessanta.

Sembra sia stato Vinicius a fare scoprire le sonorità ed i ritmi neri di Bahia a Powell durante i tre mesi etilici in cui questi visse nel suo appartamento. 
Dal fascino per quella musica e la religione candomblè, il culto afro-brasiliano praticato dagli schiavi deportati dall’Africa che mescola fede e magia , nacque, nel 1966, il disco “Os Afro-sambas”.

Vinicius de moraesSi apriva con “Canto de Ossanha”, la canzone simbolo di questa svolta, che, in un referendum di “Rolling Stone Brasil” del 2009, ha occupato la nona posizione tra le 100 canzoni che hanno cambiato il volto del Brasile.

vinicius 13114588Protagonisti sono Ossanha e Xangô, due dei dodici Orixàs, divinità africane che rappresentano le forze della natura e il canale di comunicazione del Dio Sole con gli esseri umani. Ossanha è l’Orixa delle piante, indispensabili nelle cerimonie e per curare le malattie.
 Xango, invece, il dio del tuono e della giustizia che punisce bugiardi e malfattori.

Nel testo di de Moraes Xangô mette in guardia un uomo da Ossanha che, attraverso un filtro preparato con delle erbe, l’ha intrappolato nelle malie d’amore. “Chiedi al tuo orixá: l’amore è buono solo se fa male” sostiene Xango, riferendosi alla passione amorosa, che, risvegliando demoni interni, fa patire.

Il “saravah” contenuto nel testo è un tipico saluto alla fine delle cerimonie del Candomble.

CANTO DE OSSANHA  (Baden Powell / Vinícius de Moraes)

Ossanha 4503192

O homem que diz “dou” não dá, (Chi dice “do” non dà)

Porque quem dá mesmo não diz (perché chi dà veramente non lo dice)

O homem que diz “vou” não vai, (Chi dice “vado” non va)

Porque quando foi já não quis (perché quando se ne è andato non voleva)

O homem que diz “sou” não é, (Chi dice “sono” non è)

Porque quem é mesmo é “não sou” (perché chi è davvero, è (dice) “non sono”)

O homem que diz “tô” não tá, (Chi dice “resto” non resta)

Porque ninguém tá quando quer (perché nessuno resta quando vuole)

Coitado do homem que cai (Attento a chi cade)

No canto de Ossanha, traidor (nel canto di Ossanha traditore)

Coitado do homem que vai (Attento a chi va)

Atrás de mandinga de amor (dietro alle malie dell’amore)

Vai, vai, vai, vai, não vou (Fai, fai, fai, non lo farò)

Vai, vai, vai, vai, não vou (Fai, fai, fai, non lo farò)

Vai, vai, vai, vai, não vou (Fai, fai, fai, non lo farò)

Vai, vai, vai, vai, não vou (Fai, fai, fai, non lo farò)

Não vou, que eu não sou ninguém de ir (Non lo farò perché io non sono nessuno per mettermi)

Em conversa de esquecer (a parlare di dimenticare)

A tristeza de um amor que passou (la tristezza di un amore che se ne è andato)

Não, eu só vou se for pra ver /uma estrela aparecer (No, lo farei solo se vedessi apparire una stella)

Na manhã de um novo amor (nel mattino di un nuovo amore)

Amigo senhor, saravah, (Signore, amico mio, saravah)

Xangô me mandou lhe dizer (Xangô mi ha mandato a dirti)

Se é canto de Ossanha, não vá, (che se si tratta di un canto di Ossanha non va bene)

Que muito vai se arrepender (Che te ne pentirai amaramente)

Pergunte ao seu Orixá, (Chiedi al tuo orixá)

O amor só é bom se doer (L’amore è buono solo se fa male)

Vai, vai, vai, vai, amar (Amerai)

Vai, vai, vai, sofrer (Soffrirai)

Vai, vai, vai, vai, chorar (Piangerai)

Vai, vai, vai, dizer (Dirai)

Que eu não sou ninguém de ir (Che io non sono nessuno per mettermi)

Em conversa de esquecer (a parlare di dimenticare)

A tristeza de um amor que passou (la tristezza di un amore che se ne è andato)

Não, eu só vou se for pra ver uma estrela aparecer (No, lo farei solo se vedessi apparire una stella)

Na manhã de um novo amor (nel mattino di un nuovo amore)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...