PURE QUESTO E’ AMORE (11) ULTIMO TANGO A PARIGI

JEANNE (Maria Schneider), immersa in una vasca da bagno: Lo sai che sei vecchio. E stai diventando grasso. PAUL (Marlon Brando), che le lava la schiena : Ah, divento grasso? Sei gentile. JEANNE (Maria Schneider): E sei anche mezzo calvo. E quei pochi capelli che ti restano sono bianchi. PAUL (Marlon Brando) : Tra una decina d’anni tu giocherai a pallone con le tue tette. Ci pensi mai? E sai cosa farò io allora? JEANNE (Maria Schneider): Sarai inchiodato inLeggi altro

La grande anima della musica acustica di JORMA KAUKONEN

«Wonderful !». Chissà quante volte le rovine del Teatro Romano di Aosta hanno sentito esclamazioni di questo tipo? Tante, certo. A ripeterlo, entusiasta, il 28 luglio 2003, fu, però, un turista d’eccezione: Jorma Kaukonen, leggendario chitarrista statunitense (è nato a Washington il 23 dicembre 1940) giunto ad Aosta per tenere un memorabile concerto inserito nella rassegna “Aosta Classica”. Inevitabile, a quel punto, parlare con lui di radici. E’ vero che, come tutte le strade portano a Roma, così i milleLeggi altro

A Saint-Vincent la neve cade sulle “piccole scene d’addio” di IVANO FOSSATI

“E’ la pioggia-canta Ivano Fossati– che deve cadere sulle piccole scene di addio”. Per un grande addio, come quello annunciato  dal sessantenne cantautore genovese, Saint-Vincent ha, invece, riservato la neve, caduta copiosa il 20 dicembre quando Fossati  si è esibito al Palais Saint-Vincent per quello che in America chiamano “farewell tour”. Come dichiarato, infatti, il 2 ottobre durante la trasmissione “Che tempo che fa”, alla fine del tour promozionale del nuovo cd “Decadancing” darà l’addio al mestiere della discografia, fatto di rapporti coiLeggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (10) Quelli che sostengono che per un sano e duraturo matrimonio ci vogliono 4 condizioni

PAOLO ROSSI: Quelli che… sostengono che per un sano e duraturo matrimonio ci vogliono 4 condizioni: una persona che vi ami così come siete, una persona che vi stimoli sessualmente, una persona che vi stimoli intellettualmente, e, ultima condizione, che queste tre persone non si incontrino mai. Dalla trasmissione televisiva Vengo anch’io, ovvero Enzo Jannacci (2011)Leggi altro

Aosta “perde la testa” per l’illusionismo di DANI LARY

In questi tempi bui l’illusionismo è di moda. In tutti i campi. C’è chi è capace di far sparire miliardi di euro e apparire milioni di posti di lavoro e chi continua a farlo con carte, colombi e conigli. La tecnica si basa sugli stessi artifici: la capacità di distrarre l’attenzione, coprendo i trucchi con grandi messinscene e l’ammiccare di figone. Sfoggiando, nel contempo, tanta simpatia e naturalezza che sappiano accattivarsi la fiducia della gente. Nonostante non sia un politico,Leggi altro

“Mod Generations” dell’ “old soul rebel” TONY “FACE” BACCIOCCHI presentato ad Aosta

Sorta alla fine degli anni Cinquanta in Inghilterra, quella Mod (abbreviazione di “modernism”) è stata la prima moda giovanile che si è ribellata alle regole della società adulta dandosi regole straordinariamente precise. Un vero e proprio ossimoro per una controcultura, ma, forse, anche il motivo per cui, “vivendo elegantemente in circostanze difficili”, è riuscita a sopravvivere in buona salute fino ai giorni nostri. Lo ha testimoniato il 17 dicembre Antonio Bacciocchi, presentando all’Espace Populaire di Aosta il libro “Mod Generations” nell’ambitoLeggi altro

GIANLUCA MOSOLE: un chitarrista fuori dal normale

Al primo impatto Gianluca Mosole incuriosisce per una caratteristica più unica che rara: suona la chitarra da mancino senza girare le corde. Ma, mentre ci si chiede come cazzo faccia, non si tarda a venir coinvolti da uno stile personalissimo, che, pur nel suo funambolismo, conserva una grande comunicativa. E’ successo anche ad Aosta, il 9 dicembre, in occasione del quinto “Guitar Day”, organizzato dall’associazione culturale “Arteintesta”, che ha radunato sul palco del Teatro Giacosa alcuni dei migliori chitarristi italiani. «E’Leggi altro

A Courmayeur “EPOCA” ricorda WALTER BONATTI, uno che ha fatto “EPOCA”

«Bonatti si scrive con due T o una T sola?» La fine di Walter Bonatti, il più celebre alpinista di tutti i tempi è stata caratterizzata da questa beffarda incertezza del medico di una clinica romana che 13 settembre 2011 ne stilava il certificato di morte. La domanda era rivolta a Rossana Podestà, la compagna di un trentennio, che l’ha raccontato a Courmayeur  il 10 dicembre, nel corso della presentazione del numero di «Epoca» dedicato a Bonatti, condotta da EmanueleLeggi altro

NADA: una MALANIMA con un’istinto musicale zingaro

Passano gli anni, ma, come il cuore della canzone con cui ha vinto a Sanremo nel 1971, anche l’istinto musicale di Nada Malanima, da sempre, “è uno zingaro e va”. Fino a portarla all’attuale, fascinoso, rock contemporaneo, che, filtrato attraverso le esperienze di una carriera quarantennale, l’ha condotta all’ultimo, struggente, cd “Vamp”. «Sono sempre a caccia di cose particolari, di dischi strani, di artisti che sperimentano, incuriosiscono, stimolano.- ha confessato- Quando mi dicono che sono molto avanti rispetto al restoLeggi altro

ROBERTA RASCHELLA’: il “guitar hero” coi tacchi a spillo

Il “Guitar Day”, organizzato dall’associazione culturale “Arteintesta” di Aosta, ha festeggiato i 5 anni di vita con un’edizione altamente spettacolare che il 9 dicembre ha radunato sul palco del Teatro Giacosa  alcuni dei migliori chitarristi italiani. Ce n’è stato per tutti i gusti: dal blues del piemontese Luigi Tempera (con il trio acustico The Explorer Blues Band) al “fusion project” di Gianluca Mosole, passando per l’energia rock di Roberta Raschellà. Proprio quest’ultima ha costituito la novità dell’edizione, evidenziando l’affermarsi delle “quoteLeggi altro