PURE QUESTO E’ AMORE (8) LA FIERA DELLA VANITA’

WILLIAM DOBBIN (Nando Gazzolo): Basta. Ve l’ordino. Basta. Non potete distruggere in un momento d’ira una vita intera di devozione e d’affetto. Anzi, d’amore. Ma adesso mi accorgo che il mio sentimento era troppo grande per voi. Continuate a pretendere tutto senza concedere nulla. Sì, forse avete lottato, ma non sono mai diventato abbastanza importante per voi. E questo dura da troppo, ormai. Siamo stanchi. Tutti e due. E allora tanto vale che me ne vada

AMELIA “EMMY” SEDLEY (Ilaria Occhini): Volete andarvene?

WILLIAM DOBBIN (Nando Gazzolo): Un’altra volta vi avevo detto addio, vi ricordate? Sarebbe bastato uno sguardo, una parola… Ma eravate ancora sconvolta dalla morte di George. Ed eravamo giovani, Emmy. Questa volta non mi vedrete tornare. Questa volta è davvero l’addio.

WILLIAM THACKERAY (VOCE NARRANTE) (Romolo Valli): Diremmo proprio un paradosso affermando che gli uomini troppo docili e generosi eccitano nelle donne l’egoismo e la crudeltà? E, per chi si sente padrone, non c’è rivolta più amara e inammissibile di quella dello schiavo fedele, sulla cui devozione si conta ciecamente, e che ad un tratto osa spezzare le catene.

Da “LA FIERA DELLA VANITA'” (1967) sceneggiato TV diretto da Anton Giulio Majano