Il languoroso canto di OMARA PORTUONDO: da Cuba “para el alma divertir”

La prima cosa che mi colpì di Omara Portuondo fu la “cebolla”(cipolla). Quel suo chignon alto, lussureggiante come la natura di Cuba, l’“isla grande” dov’è nata il 29 ottobre 1930. A renderlo ancora più imponente contribuiva una statura che dalle sue parti vale ad Omara l’appellativo di “pedacito de mujer (pezzo di donna)”. Poi la sentii cantare, e dimenticai la cebolla, l’età, l’altezza e, perfino, l’improbabile vestito di lamé bluette che indossava il 22 ottobre 2001 sul palco del “Giacosa”Leggi altro

A “Demo”, su RaiRadio1, vota e fai votare L’ORAGE

Vota e fai votare L’Orage! E’ da qualche settimana che quest’invito del gruppo valdostano guidato da Alberto Visconti e dai fratelli Remy e Vincent Boniface corre su Facebook. Si riferisce alla partecipazione della loro “La fête du village” al concorso “The Best 2010/11” organizzato dal programma “Demo- L’acchiappatalenti” di RaiRadio1. Condotta da anni dalla coppia formata da Michael Pergolani e Renato Marengo, la trasmissione permette ai talenti emergenti di farsi notare mandando in onda i loro cd autoprodotti (Nathalie Giannitrapani,Leggi altro

Il pop leggero e colorato dei NYLON

La musica dei Nylon è un po’ come il tessuto da cui il trio aostano ha preso il nome: leggera, vivacemente colorata e resistente ai ripetuti ascolti. E’, soprattutto, costruita con un filo continuo di melodia che rende il loro secondo, omonimo, demo, appena pubblicato, quanto mai riuscito e accattivante.  Il merito è in gran parte del ventenne Andrea Franco, il frontman che canta, suona chitarra e tastiera e, soprattutto, compone con talento ed un gusto a cui non sono estraneiLeggi altro

NAIF HERIN festeggia i 30 anni con “La peggior settimana della mia vita”

Il 28 ottobre 2011 sarà un giorno importante per la cantautrice valdostana Christine Naïf Herin. Per un motivo privato (compirà 30 anni) e uno pubblico. Quel giorno, infatti, uscirà nelle sale cinematografiche italiane “La peggior settimana della mia vita”, il film d’esordio del regista Alessandro Genovesi i cui titoli di coda sono accompagnati dalla canzone “L’amore sei tu”, scritta da Christine con Rosalba Pippa, in arte Arisa, che ne è pure l’interprete. «E’ stata lei a contattarmi– racconta la cantautrice valdostana-Leggi altro

PURE QUESTO E’ AMORE (7) COLAZIONE DA TIFFANY

“Doc” Golightly ( Buddy Ebsen):Ti amo Lulamae…. Lulamae Barns alias Holly Golightly (Audrey Hepburn): Lo so, e vorrei che tu non mi amassi. L’hai sempre fatto questo sbaglio di amare degli esseri ribelli. Portavi a casa degli animali selvatici… e una volta era un falco con un’ala spezzata… e un’altra un gatto della prateria con una zampa rotta. Teneramente. Non si può dare il proprio cuore a una creatura selvatica: più le vuoi bene e più diventa ribelle. Finché unLeggi altro

Il quadro bianco di “ART” specchio spietato di una società ipocrita

Scriveva lo scrittore francese Edmond de Goncourt: “La cosa che sente più stupidaggini al mondo è molto probabilmente un quadro di museo.” Lo conferma la trama su cui si dipana “Art”, la commedia di Yasmine Reza rappresentata al Teatro di Giacosa di Aosta il 18 e 19 ottobre da una compagnia di “all stars” formata da Alessandro Haber, Alessio Boni e Gigio Alberti. Serge (Boni) ha acquistato un dipinto astratto, completamente bianco, all’astronomico prezzo di 200.000 Euro, ed è intornoLeggi altro

BOB CORN e le canzoni che entrano dentro come un mantra ipnotico

A vederlo nelle foto, con tanto di barbone e chitarrina, il quarantaduenne cantautore emiliano Tiziano Sgarbi può dare l’idea di un omaccione burbero e corpulento. Impressione che, però, svanisce in fretta quando, com’è successo il 15 ottobre all’Espace Populaire di Aosta, lo si sente parlare di come si mangia bene nella “provincia del tortello di zucca” o sussurrare canzoni che parlano di amori che “girano attorno” e giardini dove ha colto le rose del suo passato. Si capisce, allora, ilLeggi altro

NANDO GAZZOLO e NERUDA: la grande poesia nasce dal profondo dell’anima, per cui, scuotendola profondamente, può cambiarla

Il cileno Pablo Neruda (pseudonimo di Neftalì Reyes Basalto) è uno dei pochi poeti moderni la cui fama sia andata oltre l’ambito letterario, al punto da diventare protagonista di film (“Il postino”) e, addirittura, canzonette (“Lo diceva Neruda che di giorno si suda…!»). Il perché di questa popolarità lo si capì il 1° marzo 2008 nel corso del recital “…saprai che t’amo e che non t’amo…-le più belle poesie d’amore di Pablo Neruda” tenuto al Teatro Giacosa di Aosta daLeggi altro

Il mondo in minore dei “Fleurs de papier” di EVA (e Charles) PELLISSIER

“Que itrandze la via (che strana questa vita)”, ha scritto Eva Pellissier in una delle centinaia di poesie che da più di 30 anni scriveva in patois e francese. “Ci sono persone tanto stanche di recitare la loro vita– continua la poesia- e ci sono persone costrette a partire senza aver goduto di tutti i loro giorni e vorrebbero tanto poter ancora odorare la pioggia, il vento, l’acre profumo dell’assenzio.” Questa condizione di perdita Eva l’ha provata più volte, visti iLeggi altro