Aspettando il Cd, i KYMERA cantano con “Freddy Mercury” all’Alcatraz di Milano

Con Samanta Ghiotto di Vicenza

C’è chi chiede a Babbo Natale il regalo di poterli vedere in concerto e chi conta le ore che mancano all’uscita del loro cd. Chi implora un passaggio sul loro tappeto volante musicale e chi, come Samanta di Vicenza, “costringe” il marito Enea a farsi 5 ore di macchina per salutarli nella festa di bentornati ad Aosta. La “Kymeramania” sta contagiando un po’ tutta l’Italia. A latitare, semmai, è proprio la loro Valle d’Aosta, dove, come spesso succede, la risposta non si è finora dimostrata esplosiva e appassionata come dalle altre parti. Lo zoccolo duro di fans ed amici di Davide Dugros e Simone Giglio si è, comunque, ritrovato il 26 novembre al disco pub “No Comment” di Quart per la “Festa di bentornati ai Kymera” organizzata da Marcello Giglio.

Con il regalo di Marzia Serafini

«E’ il primo vero incontro coi valdostani dopo l’avventura “X Factor”.- ha spiegato Davide- Siamo felici di abbracciarli per ringraziarli del sostegno che ci hanno dato in questi mesi. Guardando le nostre Fans Pages sul web abbiamo visto che su di noi c’è una forte attenzione e attesa e ne siamo orgogliosi.» Martedì 23 i “Kymera” erano, naturalmente, presenti alla finale di “X Factor 4”. Non sul palco, da protagonisti, come erano stati per 12 settimane, ma dietro le quinte. A tifare per Nathalie Giannitrapani, che, alla fine, ha avuto la meglio sul favorito, Davide Mogavero. «Siamo contentissimi,- commentano- lo speravamo, ma eravamo convinti finisse per vincere Davide, invece si vede che la speranza ha avuto più forza. E’ un segnale forte perché ha vinto una donna e per di più cantautrice che ha proposto un suo brano. Fa capire che la novità non deve essere demonizzata perché può essere fonte di scoperta. Speriamo che la casa discografica la lanci non snaturandola, ma enfatizzando quello che Nathalie è

Simone e Marcello Giglio

Tra le righe delle loro parole si può leggere la solidarietà verso una compagna di avventura che è riuscita a vincere quelle resistenze nel fare accettare le proprie canzoni incontrate anche dai Kymera. Il fatto che l’istrionico Nevruz Joku in finale sia stato subito eliminato aumenta i rimpianti per l’esito del ballottaggio della semifinale? «Abbiamo capito che la gara è tutta una questione di equilibri, sono questi che hanno portato Nevruz in finale. E, comunque, non poteva che finire terzo.» Al No Comment Davide e Simone hanno scambiato coi fans abbracci e baci, posato per tantissime foto e tagliato le due grandi torte con la loro immagine, ma non hanno cantato. Li si è, invece, potuti ascoltare il 27 sera all’Alcatraz di Milano in un “cameo” nella ballata acustica di “Love of my life” in un concerto dei “Queenmania”, tribute band dei “Queen”. Lì hanno duettato con Freddy Mercury, o meglio con la sua migliore reincarnazione italiana , Sonny Ensabella, che del gruppo è il cantante e frontman. Il perchè di questa partecipazione è facile da capire sapendo che il bassista dei “Queenmania” è  quel Fabrizio Palermo che, con Enrico Ruggeri, ha cucito addosso ai “Kymera” la canzone “Atlantide“ che darà il titolo a loro EP che sarà pubblicato dalla Sony Music il 30 novembre. «Abbiamo un grandissimo sogno che può concretizzarsi con il sostegno dei nostri amati fans.-scrivono Simone e Davide nelle loro pagine Facebook- Tra un mesetto verranno stabilite le partecipazioni al Festival di Sanremo e desideriamo salire su quel palco immensamente. Chissà che le vendite del disco “ATLANTIDE” non possano aiutarci a volare verso L’Ariston!? »

Foto di Mars Giglio
Con Sonny "Freddy Mercury" Ensabella all'Alcatraz di Milano (by Giuseppe Ganelli)