Le ragazze del COYOTE UGLY SALOON ad Aosta

Tutto cominciò il 27 gennaio 1993, quando Liliana “Lil” Lovell aprì, a New York, il primo Coyote Ugly Saloon. Tanto era ripugnante (ugly) il nome, tanto era attraenti le bariste-ballerine che ogni sera davano spettacolo sul bancone . Il risultato fu quello sperato da Lil: beautiful girls (belle ragazze)+ booze (bevuta)= money. Lo strepitoso successo del locale ha fatto si’ che altri Coyote Ugly Saloon siano nati e che , nel 2000, abbia ispirato un film di successo come “Le ragazze del Coyote Ugly”. Lo stesso clima  festaiolo e provocante si è respirato il 28 maggio al Caffè Ruitor di Aosta grazie a “osKar and his angels” che ha fatto arrivare due avvenenti sexy ballerine che hanno dato spettacolo accompagnate dalla musica di Mene Dj.  (Foto di Giorgia Noz)