La “Brisa” piena di saudade dei DOZE CORDAS TRIO

Doze Cordas Trio(by Gaetano lo presti) IMG_5646

Sei per la chitarra di Massimo Minardi, quattro per il contrabbasso di Tito Mangialajo Rantzer, due per la voce di Francesca Ajmar. Risultato:  il “Doze Cordas (12 corde)  Trio” che dal 2005 porta in giro per l’Italia il verbo della canzone brasiliana. Una brezza aggraziata che spira tra le 11 tracce del Cd  (“Brisa“, per l’appunto) pubblicato nel 2007 e che, la sera del 16 aprile, ha creato atmosfere rilassate e piene di saudade anche all’Espace Poulaire di Aosta. In scaletta alcune grandi canzoni dei più importanti autori brasiliani: da Antonio Carlos Jobim a Baden Powell, da Milton Nascimento a Vinicius de Moraes. Un percorso ben congegnato (e ben narrato dalla Ajmar), che ha saputo restituire tutta la fragranza di brani immortali.