LA VALLE IN RIMA canta “IO RESISTO”

A parlare di “Nuova Resistenza” fu proprio il “Presidente partigiano” Sandro Pertini. “Per difendere le posizioni che noi abbiamo conquistato- disse- oggi ci vogliono due qualità: l’onestà e il coraggio. La politica deve essere fatta con le mani pulite. Se c’è qualche uomo politico che approfitta della politica per fare i suoi sporchi interessi, deve essere denunciato!”. Belle parole, rivolte a giovani che la realtà ha, in seguito, sempre più disilluso e demotivato. Non tutti, però. C’è chi continua aLeggi altro

Con “ACQUA ALPINA” si brinda a CVA e Corps Philharmonique de Châtillon

La Giornata Mondiale dell’Acqua si celebra il 22 marzo, ma ogni occasione è buona per sottolineare l’importanza che l’“oro blù” ha nella nostra vita. In questo solco si inserisce il concerto “Acqua Alpina” che il Corps Philharmonique de Châtillon ha tenuto il 24 aprile nella Centrale Elettrica CVA di Maën, in Valtournenche. L’occasione è stata data dai festeggiamenti per i dieci anni di attività della Compagnia Valdostana delle Acque e i 230 anni del Corps Philharmonique, che attualmente è diretto dal MaestroLeggi altro

L’alchimia ethnorock degli “ORAGE”

“E’ come una festa”, di nome e di fatto, il primo Cd  appena pubblicato degli “Orage”, il gruppo valdostano guidato da Alberto Visconti e dai fratelli Remy e Vincent Boniface. Pieno, com’è,  di colori musicali, incanti poetici e, soprattutto, di quella sensazione di leggera follia che è garanzia di autentica urgenza creativa. «Il disco– spiega Visconti- ha due chiavi di lettura: i dodici pezzi si possono ascoltare come canzoni slegate che si reggono singolarmente sulle proprie gambe o uniti, aLeggi altro

DANIELE SILVESTRI: la Nuova Resistenza contro i nemici che non hanno divisa

Le guerre, come gli esami, non finiscono mai. Anzi, più lontane sembrano e più vicine sono. E non si combattono solo con gli eserciti. “Il mio nemico non ha divisa- canta, infatti, Daniele Silvestri (nato il 18 agosto 1968)- ama le armi ma non le usa, nella fondina tiene le carte Visa e quando uccide non chiede scusa.” «Il nemico di cui parlo nella canzone– spiega- è il potere economico, perché la politica è ormai uno strumento nelle mani dei grandiLeggi altro

ALESSANDRO TAVERNA e SCHUMANN: la tecnica al servizio dell’idea

Due cuori e una capanna. Anzi, trattandosi di Robert Schumann e Clara Wieck, era, forse, meglio dire “due cuori e un pianoforte”. Nonostante gli stenti che caratterizzarono gli inizi del matrimonio, infatti, nella loro casa, nel 1840, non mancava un pianoforte. Uno solo, però: quello di Clara. E lei, che pure era una grande concertista, lo lasciava usare a piacimento al marito perché potesse comporre in tranquillità. Uno dei pezzi che ne venne fuori fu la KonzertPhantasie suonata da ClaraLeggi altro

I “Noir” vincono, a sorpresa, le selezioni valdostane di “Italia Wave”

Neanche il tempo di formarsi che, alla loro prima esibizione pubblica, i “Noir” vincono le selezioni valdostane dell’“Italia Wave Festival” svoltesi il 17 e 18 aprile alla Cittadella dei giovani di Aosta. Un esordio “col botto” per il trio formato dall’astigiano Adriano Redoglia (batteria) e dagli aostani Matteo Mossoni (chitarra) e Luca Moccia  (basso e voce), questi ultimi già insieme nei “Value Price”. «Facciamo un “indie rock” caratterizzato da scarni riff di chitarra – spiega Moccia, autore dei pezzi- conLeggi altro

La “Brisa” piena di saudade dei DOZE CORDAS TRIO

Sei per la chitarra di Massimo Minardi, quattro per il contrabbasso di Tito Mangialajo Rantzer, due per la voce di Francesca Ajmar. Risultato:  il “Doze Cordas (12 corde)  Trio” che dal 2005 porta in giro per l’Italia il verbo della canzone brasiliana. Una brezza aggraziata che spira tra le 11 tracce del Cd  (“Brisa“, per l’appunto) pubblicato nel 2007 e che, la sera del 16 aprile, ha creato atmosfere rilassate e piene di saudade anche all’Espace Poulaire di Aosta. In scalettaLeggi altro

Naïf Herin: la “Goccia” che scava la pietra

All’Auditorium del Parco della Musica di Roma Christine Naïf  Herin è ormai di casa. Dopo il concerto del 27 gennaio, c’è tornata il 13 aprile, ospite della cantautrice Paola Turci che presentava il suo “Giorni di Rose”, un cd declinato al femminile contenente composizioni di Carmen Consoli, Nada, Marina Rei, Ginevra Di Marco, Chiara Civello e, appunto, Naïf.  Il feeling tra le due musiciste è nato nel giugno 2009, allo Sferisterio di Macerata, in occasione della serata finale del premioLeggi altro