Rostropovich sotto il muro di Berlino