Da “The Boss” a Bossi, PIERO MONTANARO e la musica che…Lega

Montanaro Piero

Montanaro Piero
«Mi i son content d’esse ambelessì con vojàutri». La frase, in piemontese, pronunciata da Bruce Springsteen lo scorso 21 luglio, di fronte alle  35mila persone che affollavano lo Stadio Olimpico di Torino, ha reso felice il cantautore astigiano Piero Montanaro, che della “piemontesità” è un paladino (non a caso fa notare come le sue iniziali formino il nome “PieMont”)

Cd Pietro Montanaro

In quanto a popolarità, poi, almeno nel Nord Italia Montanaro ha poco da invidiare a “The Boss”. E’ infatti l’autore delle parole della celebre “Amici miei”, registrata da altri 80 interpreti e due volte disco di platino con oltre 200 mila copie vendute». Tra i suoi ammiratori c’era addirittura Giovanni Paolo II che durante una delle sue vacanze valdostane fu sorpreso a cantarla con alcuni escursionisti accanto ad un falò («Non capita spesso che un Papa canti una tua canzone…», commenta Montanaro). Ancora più insospettabile, forse, l’interesse di Umberto Bossi che nell’aprile 2008, a Bra, dopo aver ascoltato “Amici miei” disse: «Questa sì che è una bella canzone! Ogni volta che l’ascolto mi commuovo.» A conferma di quanto Montanaro da tempo sostiene: «Indipendentemente da qualsivoglia fede politica, la musica… Lega

elio-bertolin-pietro-montanaroDella canzone sono state fatte versioni in tedesco, francese, spagnolo, olandese, piemontese, ticinese, ligure e, perfino, patois valdostano. Il legame di Montanaro con la Valle si stringerà ulteriormente grazie al suo ultimo Cd, “Amici Miei Valle d’Aosta” che, oltre ai suo celebri cavalli di battaglia, contiene la canzone “Valle d’Aosta” composta dagli stessi autori diAmici miei” (Montanaro per il testo e Remigio Passarino per la musica) con il valdostano Elio Bertolin.

Piero Montanaro e i Cantavino 500x500«E’ una poesia che ho scritto un anno fa.– spiega Bertolin- Dopo aver ascoltato Montanaro a Hone, l’ho invitato al mio ristorante di Arnad e gli ho proposto di farne una canzone. Lui ha accettato, e, dopo aver corretto la metrica del testo, lo ha fatto musicare.» Nelle strofe della canzone si rievoca nostalgicamente la Valle d’antan, mentre il ritornello esprime la gioia del ritorno, dopo aver cercato fortuna lontano, in una regione che “come mamma tende la mano”.

Nel Cd sono contenute altre note canzoni di Montanaro (Notte di collina, Una vita insieme, Ritrovarsi, Un grande amore, Paese mio) cantate coi “Cantavino Doc”, di cui fanno parte il figlio, Daniele, ed Eugenio Beltracchini. Il Cd è stato ufficialmente presentato lo scorso 26 agosto alla “Festa del lardo” di Arnad e sarà venduto nel corso del concerto che Montanaro e i “Cantavino Doc” terranno sabato 12 settembre (ore 21), al Palastazione di Sarre. Il Cd è in vendita anche presso il ristorante “L’Armanac de Toubie” di Arnad.