RON: da quarant’anni al centro della musica

A stare “al centro della musica” Rosalino Cellamare, in arte Ron, è abituato da quarant’anni. Al punto da avere scritto una canzone con questo titolo, che, con almeno una dozzina di altri successi (da “Anima” a “Io ti cercherò”, da “Piazza Grande” a “Non abbiam bisogno di parole”), è entrata nel Dna musicale degli italiani. Canzoni che si sono dimostrate infallibili anche nel corso del concerto che, accompagnato solo da una corista, Ron ha tenuto  venerdì 29 maggio nella Sala GranLeggi altro

DAVID SASSOLI: “la televisiun la t’endormenta cume un cuiun”.

Il 30 maggio 1956 è nato il giornalista David Sassoli. Lo ricordo riproponendo una parte dell’intervista che gli feci nell’ottobre 2005 “La televisiun la g’ha na forza de leun”, cantava Enzo Jannacci negli anni Settanta. Lo ha ribadito David Sassoli, famoso anchorman del Tg1, in occasione dell’incontro tenuto la sera del 10 ottobre presso l’Espace Populaire. «Una ricerca dell’Università Cattolica di Milano– ha detto- dimostra che il 70% delle cose che sappiamo del mondo ci arrivano da questo elettrodomestico. ELeggi altro

ARTE (4) L’universo misterioso delle donne di BRESCIANINI DA ROVATO

Per il bresciano Franco Brescianini la passione per la pittura è nata nella sartoria del padre. Lì, ancora bambino, sfogava la voglia di disegnare proponendo “modelli esclusivi” che, realizzati, riscuotevano un certo successo. Ed è stato sempre lì che un cliente del padre gli ha regalato le riproduzioni di alcuni quadri di Modigliani. «Fu in quel momento che compresi che il mio destino sarebbe stato la pittura», ricorda. Grazie, poi, alle coccole di un gineceo formato da mamma, zie eLeggi altro

Aperti… anche il giorno della FINE DEL MONDO

L’attuale crisi finanziaria con crollo delle Borse e fallimento delle banche potrebbe rivelarsi una bazzecola rispetto a quello che ci attende venerdì 21 dicembre 2012. Secondo alcune interpretazioni del calendario Maya, infatti, quel giorno terminerà l’Età dell’Oro (sic) e, preannunciata da tre giorni di buio, ci sarà la Fine del Mondo. La rotazione della Terra sul proprio asse dovrebbe, infatti, subire una fermata di 72 ore, per, poi, riprendere a ruotare in senso inverso, con la conseguente inversione dei poli magneticiLeggi altro

SIGNORE DELLE CIME, il canto-preghiera di BEPI DE MARZI

Il 28 maggio 1935 è nato ad Arzignano (VI) il compositore, direttore di coro e organista  Giuseppe “Bepi” De Marzi. Lo ricordo con lo stralcio dell’intervista fattagli nell’ottobre 2008 in cui mi ha parlato del suo canto più celebre: “Signore delle cime”. Pochi canti sono entrati nell’immaginario collettivo come “Signore delle cime”. Al punto che sono in molti a considerarlo un canto popolare di autore ignoto. «Sono contento che il mio canto-preghiera sia, spesso, considerato come un’anonima storia popolare. MiLeggi altro

«Chi sono gli “ululatori nei boschi”?», si chiede il ministro RENATO BRUNETTA

Da un’intervista  del 28 maggio (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cultura/200905articoli/44117girata.asp) che l’editorialista de “La Stampa” e docente di analisi dei dati all’Università di Torino, Luca Ricolfi ha fatto al ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta, in occasione dell’uscita del libro “La rivoluzione in corso. Il dovere di cambiare dalla parte dei cittadini” (Mondadori, 18 euro). In questo volume il ministro racconta come si propone di rendere più efficiente la macchina amminisitrativa in Italia, riducendone assenteismo e sprechi. RICOLFI – «Signor Ministro, il suo libroLeggi altro

L’impulsiva, istintiva e generosa DEE DEE BRIDGEWATER

Il 27 maggio 1950 è nata a Memphis la cantante Dee Dee Bridgewater, le faccio gli auguri riproponendo un‘intervista che le avevo fatta il 27 marzo 2004. «Sofà is better», dice. E, intanto, si stiracchia mollemente su un divano che troneggia nel raffinato salottino ricostruito la sera del 27 marzo sul palco del Palais Saint-Vincent. Lei è, Denise Garrett, in arte Dee Dee Bridgewater, una che ha sempre avuto la vocazione della globetrotter, ma che, dopo trentacinque anni di tournèe, qualcheLeggi altro

A GABRIELLA FERRI di Alda Merini

Sei libera finalmente da quei dolori del sogno che danno trafitture e croci da tanti sordidi amori non ricambiati o forse rifiutati per sempre perchè noi con queste chiome sparse per terra non facciamo che lavare i piedi di coloro che non ci accolgono. La donna artista deve volare alto ma non volevo che tu avessi una brutta compagna come la morte.    Leggi altro

TANGO: in ogni abbraccio c’è un racconto

Si fa presto a dire Tango. Poi, una sera, vai ad una “milonga” (riunione dove si balla il tango:n.d.r.) organizzata dall’associazione aostana “ArteTango” e ti accorgi di come sia molto di più che un semplice ballo. «Innanzitutto– spiega il presidente Maurizio Bergamini– non c’è un solo Tango, ma ne esistono tanti quanti sono gli stili: c’è il salòn, l’Apilado, il condombe, il fantasia, il milonguero, l’Avellaneda, il canyengue… E, poi, c’è il Tango Nuevo, uno stile più fluente e morbido, creatoLeggi altro